Continua la repressione delle lotte dei disoccupati organizzati di Napoli: solidarietà a Eddy Sorge.

Riceviamo e pubblichiamo l’appello firmato dal Movimento disoccupati 7 Novembre e Laboratorio Politico Iskra

 

 

 

 

 

Ieri abbiamo appreso la notizia della condanna al pagamento di oltre 4mila euro comminata a Eddy, nostro compagno, per una iniziativa di lotta del 2016 del Movimento “Disoccupati 7 Novembre.

Unito al Cantiere 167 di Scampia dall’estate di due anni fa, il Movimento vive della partecipazione di centinaia di uomini e donne provenienti dai quartieri popolari di Napoli che si battono- da un decennio ormai- per la conquista di un lavoro stabile e sicuro o di un salario garantito.

In un momento di crisi economica e sociale drammatica aggravata dalla escalation bellica mondiale, si criminalizza e si punisce chiunque organizzi lotte collettive o rifiuti la barbarie capitalista in tutte le sue forme.

Le sanzioni amministrative hanno un impatto materiale significativo se non si attivano meccanismi collettivi di solidarietà.

Chiediamo a tutte le realtà sindacali e politiche, a chiunque si riconosca nella necessità di cambiamento collettivo, di lasciare un contributo sostenendo Eddy e un intero movimento di lotta che continua ad essere represso perché, oltre a rivendicare il diritto a campare dignitosamente, si organizza, assieme ai lavoratori e alle lavoratrici, agli studenti e alle studentesse, per sottrarsi a quella vita infernale a cui sono condannate fasce sempre maggiori della popolazione.

Per le donazioni:

IT44V0501803200000017119678 intestato a “Associazione Cassa di Resistenza Operaia ODV” con causale “Contributo di solidarietà”

Condividi con:

Continua la repressione delle lotte dei disoccupati organizzati di Napoli: solidarietà a Eddy Sorge.

By 1,2 min read

Riceviamo e pubblichiamo l’appello firmato dal Movimento disoccupati 7 Novembre e Laboratorio Politico Iskra

 

 

 

 

 

Ieri abbiamo appreso la notizia della condanna al pagamento di oltre 4mila euro comminata a Eddy, nostro compagno, per una iniziativa di lotta del 2016 del Movimento “Disoccupati 7 Novembre.

Unito al Cantiere 167 di Scampia dall’estate di due anni fa, il Movimento vive della partecipazione di centinaia di uomini e donne provenienti dai quartieri popolari di Napoli che si battono- da un decennio ormai- per la conquista di un lavoro stabile e sicuro o di un salario garantito.

In un momento di crisi economica e sociale drammatica aggravata dalla escalation bellica mondiale, si criminalizza e si punisce chiunque organizzi lotte collettive o rifiuti la barbarie capitalista in tutte le sue forme.

Le sanzioni amministrative hanno un impatto materiale significativo se non si attivano meccanismi collettivi di solidarietà.

Chiediamo a tutte le realtà sindacali e politiche, a chiunque si riconosca nella necessità di cambiamento collettivo, di lasciare un contributo sostenendo Eddy e un intero movimento di lotta che continua ad essere represso perché, oltre a rivendicare il diritto a campare dignitosamente, si organizza, assieme ai lavoratori e alle lavoratrici, agli studenti e alle studentesse, per sottrarsi a quella vita infernale a cui sono condannate fasce sempre maggiori della popolazione.

Per le donazioni:

IT44V0501803200000017119678 intestato a “Associazione Cassa di Resistenza Operaia ODV” con causale “Contributo di solidarietà”

Condividi con: